Casa

Come Perdere Peso Rassodandosi

L’allenamento ad alta intensità permette di perdere il grasso in eccesso e di migliorarne la ripartizione nelle varie parti del corpo. Andrebbe quindi praticato da una a tre volte la settimana, ma anche di più appena possibile. Le migliori attività per bruciare calorie? Quelle che piacciono, danno soddisfazione e che si possono praticare con regolarità, dal nuoto alla corsa, al ballo, alla bici, al vogatore. La chiave del successo sta però nel cambiare di frequente l’allenamento: il corpo si adatta presto e dopo tre, quattro mesi dello stesso training perde performance, anche se si allena con regolarità.

Insieme al lavoro aerobico è indispensabile dedicarsi al potenziamento della muscolatura. L’impegno richiesto è di circa 30-40 minuti a settimana. Si possono fare in una sola sessione oppure prevedere due o tre sessioni di movimento di 15 minuti l’una. Quello che conta è rispettare con costanza la tabella di allenamento. In palestra sono diverse le attività che si possono praticare: dal body pump al body sculp, dalle lezioni di gag a quelle di pilates. Anche lo yoga funziona bene mentre con il cross fit si possono unire in un’unica seduta l’attività aerobica e quella di tonificazione.

Per quanto riguarda l’alimentazione fare la dieta vuol dire selezionare e scegliere con attenzione i cibi da mangiare. Quest’ultimo dovrà essere il più ricco possibile di minerali e vitamine per scongiurare pericolose carenze. In primo luogo evitare carboidrati raffinati come pasta e pane bianco prediligendo legumi come fagioli rossi e lenticchie, grano saraceno e riso integrale.

La frutta di stagione non può mancare nella dieta insieme alle verdure: sceglierne sei diverse al giorno è la regola ideale per mantenersi in forma. Solo il 15% dell’apporto calorico giornaliero deve essere proteico. Inutile quindi esagerare con le proteine e mangiare proteine animali tutti i giorni: quelle vegetali possono egregiamente sostituirle.

Lascia un commento