Browse Author by admin
Altro

Come Cambiare Manopole della Moto

Le manopole della moto costituiscono una parte importante di quest’ultima ma a volte è necessario cambiarle, per vari motivi. Con la seguente guida sulle moto, potrai compiere quest’operazione in modo semplice e veloce; inoltre ti serviranno pochissime cose.

La prima cosa che devi fare per cambiare le manopole alla tua moto è togliere quelle originali.
Adesso devi decidere se vuoi tenere queste oppure se le butti; nel primo caso, puoi mettere sotto di esse dell’alcool etilico per farle scivolare. Se invece di esse non ti importa nulla, puoi tagliarle con un coltello.

A questo punto devi mettere le manopole nuove, facendole scivolare sul manubrio, sempre con dell’alcool etilico.
Ora infila le manopole pian piano, girandole mano a mano che le fai entrare.
Adesso devi aspettare circa 6 ore perchè le manopole aderiscano alla perfezione al manubrio della tua moto.

Ti consiglio di fare questa cosa la sera, così ci saranno tutte le ore della notte a disposizione.
Questo è un metodo validissimo per molte altre cose oltre che per le manopole per la moto perchè l’alcool, quando evapora, fa attaccare le cose.
Ecco quindi come, in poco tempo, hai cambiato le manopole della tua moto.

Altro

Come Cambiare le Corde di una Chitarra con Ponte Floyd Rose

Forse non tutti sanno che i passi da seguire per cambiare le corde di una chitarra con ponte floyd rose sono diversi rispetto a quelli per una chitarra con ponte fisso o semi-mobile. Soprattutto perchè se sei abituato a smontare tutte le corde vecchie insieme per poi rimontare quelle nuove, per questo tipo di chitarra ciò non è possibile farlo.

Prendi la chitarra e con la chiave a brugola sblocca i fermacorde posti affianco al capotasto del manico (che servono per la tenuta dell’accordatura anche sotto forti sollecitazioni delle corde, provocate dall’utilizzo della leva) e quelli posti sul ponte stesso (che servono per il blocco vero e proprio della corda).

Allenta completamente tramite le meccaniche poste sulla paletta la prima corda o le prime tre se vuoi rendere il cambio corde più rapido. Fatto questo sfila uno per uno gli estremi delle corde dagli occhielli posti in prossimità delle meccaniche quindi sfila il relativo estremo opposto alloggiato nel ponte.

Prendi le corrispondenti corde nuove di quelle appena tolte e, per ognuna, infila l’estremo dotato dell’anello di plastica o metallo nel ponte per una profondità di circa 1cm o 1cm e mezzo quindi con l’altra mano chiudi con la chiave a brugola il rispettivo ferma-corde senza dare una grande pressione, per evitare che la corda si spezzi quando sarà in tensione.

Infila l’estremo opposto della corda appena montata nell’occhiello vicino alla meccanica relativa a questa e tiralo con le mani fino a far sporgere la corda 4-5cm circa. Con una mano mantienila in questa posizione e con l’altra comincia a ruotare la meccanica fino a che la corda non raggiunge una tensione intermedia. Ripeti questo per le tre corde tolte quindi ripeti i passi 2-3e4 per le ultime tre.

Comincia ad accordare la chitarra, possibilmente con un accordatore, ripetute volte. Di tanto in tanto tira le corde (in direzione perpendicolare al manico) con le mani in modo da alloggiarle il più in fretta possibile nella loro posizione finale in quanto essendo nuove tendono a scordarsi. Quindi continua ad accordare e solo quando noterai che mantengono l’accordatura data con la chiave a brugola richiudi i ferma-corde posti vicino al capotasto. Così hai cambiato le corde alla tua chitarra quindi non resta che augurarti buon rock.

Casa

Come Arredare la Casa con le Canne

In questa guida imparerete a realizzare una decorazione molto originale interamente fatta con le canne. Questo oggetto d’arredamento conferirà alla vostra casa un tocco di autenticità e di colore e ben si adatta ad un ambiente in stile liberty.

Per prima cosa recatevi in posti umidi come stagni, laghi, fiumi e raccogliete un bel po’ di canne molto sottili e mature. Prendete solo le canne che abbiano un bel colore giallo e le foglie secche. Portatele a casa e tagliate i gambi alla stessa altezza (utilizzando un seghetto per legno) in modo che tutti i fusti abbiano le stesse dimensioni.

Ora prendete alcuni fusti e colorateli con vernice spray: argento, rosso, oro, blu, ecc, a seconda dei colori della vostra casa. Quando i fusti saranno asciutti, riuniteli a quelli lasciati al naturale. Raccoglieteli con un bel nastro colorato e metteteli in un vaso e, per bloccarli all’interno di esso, utilizzate delle pietroline (volendo potete dipingere anche queste ultime di un bel colore argento o oro).

Ora avvolgete la carta da regalo marrone attorno ai fusti, dopo averla spiegazzato un po’. Unite, intorno ai fusti di canne, i fiori secchi, sempre utilizzando nastrini colorati. Volendo potete aggiungere aanche spighe di grano o di orzo. Ovviamente tutte qqueste aggiunte andranno fatte nella parte bassa dei fusti di canna. La parte alta, invece, dovrà essere leggermente aperta a ventaglio.

Casa

Come Arredare gli Spazi Ridotti

Lo spazio è una risorsa da valorizzare, specie quando se ne ha poco a disposizione. Non è indispensabile per fare accogliente una casa, tanto che si possono ottenere sorprendenti effetti grazie a piccoli trucchi e consigli per usare la decorazione come un’arte magica, capace di generare l’effetto di più ambienti a disposizione nella stessa area.

Illumina l’entrata: è la prima impressione della tua casa che avranno gli ospiti. Bisogna eliminare tutti i mobili che tolgono spazio ed usare elementi che diano sensazione di ampiezza: sì a letti con cassettoni sottostanti, mobili di vetro, porte scorrevoli. I mobili devono essere nel possibile bassi, larghi e di colori chiari, specie in casi di soffitti bassi, e non devono intasare completamente le pareti con elementi innecessari o troppo carichi: ricorda che quelli di legno rubano più spazio.

Giocare con i mobili è un’utile risorsa per decorare superfici ridotte: i migliori sono i mobili multiuso, che fungono da elemento decorativo ma che compiono molte altre funzioni, come il baule che serve da tavolo e per conservare riviste o oggetti, o i mobili piegabili come tavoli o divani-letto, da aprire solo per l’uso. Gli specchi sono il perfetto ornamento giacché imbelliscono l’ambiente e moltiplicano la luce e la profondità nello spazio.

Con l’aiuto di persiane, separée o colonne otterremo una divisione degli spazi morbida, senza porte, in modo che sembri che la casa abbia più spazi dove accomodarsi, specie se usiamo colori sulle pareti per distinguerli. Le divisioni possono essere create anche da tende trasparenti, lampade di vetro o mobili vanguardisti messi al centro dello spazio. In cucina, puoi optare per una kitchenette, minicucine pensate per risolvere tutte le necessità di una cucina tradizionale in uno spazio tra 90 e 150 cm!

Gli armadi a parete sono un’ottima alternativa ai tradizionali e danno l’impressione di maggior spazio. Se il salone è quadrato, puoi destinare il centro alla tavola usando per quest’area un rivestimento diverso dal resto; se è rettangolare, dividi gli spazi creando alcuni punti forti. Pitturare il tetto con un colore più chiaro di quello delle pareti conferirà una sensazione di maggior ampiezza. Le tonalità devono seguire una linea monocromatica usando toni distinti di uno stesso gruppo di colori.

Sistemi audio e video compatti come gli schermi plasma sono perfetti per risparmiare spazio: ogni centimetro è prezioso dove lo spazio scarseggia. Anche i mobili sospesi o i moduli appesi al soffitto sono un’opzione creativa per approfittar e lo spazio ed aggiungono un’aria moderna all’ambiente. Nessun elemento deve costituire un ostacolo allo spazio: la continuità visuale e i monoambienti sono fondamentali.

Casa

Come Preparare l’Insalata Greca

Approfittiamo delle belle giornate di sole per concederci dei pranzi leggeri, perfetti se state seguendo la dieta pre vacanze, facilissimi da preparare e ricchi di ingredienti che portano il profumo dell’estate.

La ricetta che andiamo a vedere oggi è l’insalata greca, un piatto unico dal sapore intenso e molto veloce da preparare.

Ingredienti (per 2 persone):
formaggio feta, 200gr
pomodori ciliegino, 250gr
olive nere, una manciata
olive verdi, una manciata
cipolla rossa di Tropea, mezza
origano
sale, pepe, olio
Tempo di preparazione: 10 minuti

Preparazione
Iniziamo la nostra ricetta lavando bene i pomodorini e tagliandoli a metà; procedete quindi con il prendere il formaggio e tagliandoli a cubetti della grandezza di un centimetro circa.

Versate all’interno di una ciotola abbastanza capiente il feta a dadini, i pomodorini, le olive nere e quelle verdi, la cipolla tagliata finemente e lasciata cruda. Condite il tutto con un pizzico di sale e pepe, un filo di olio e origano.