Fai da Te

Come Montare e Regolare il Contachilometri della Bici

Il procedimento è abbastanza semplice, ma per non incappare in errori che ne pregiudichino una buona riuscita, sarà meglio conoscere alcuni particolari fondamentali. Montare e regolare il contachilometri su una normale bicicletta o su una mountain bike, può essere un valido aiuto a tenere sotto controllo le distanze percorse al fine di un allenamento più redditizio, inoltre la completezza di informazioni su un circuito o su un tracciato appena percorso, può essere maggiormente motivante e può aiutare a migliorare anche sensibilmente le proprie performance.

Ovviamente sul mercato sono disponibili modelli piuttosto diversi e per approfondire l’argomento consigliamo di leggere questa guida sul ciclocomputer su Ilciclismo.com. Mettiamo quindi a disposizione alcuni consigli di tipo generico sul montaggio e la regolazione. Vediamo come procedere.

Posizionate il contachilometri sul manubrio o sull’attacco del manubrio se la chiusura e le fascette di cui è dotato lo consentono. Normalmente sulla base dell’oggetto che dovete fissare è presente un adesivo per farlo aderire alla perfezione, ma resta comunque indispensabile bloccarlo ulteriormente con elastici e fascette. Il cavetto andrà arrotolato intorno al cavo del freno anteriore, cosicché non possa penzolare liberamente davanti allo sterzo e diventare fastidioso. Il filo andrà poi fissato sulla parte destra della forcella e fermato con altre fascette di plastica in più punti, così da renderlo aderente al massimo ed inibirne ogni movimento.

Prima di sistemare il sensore nella parte interna della forcella, accertatevi di non aver tirato eccessivamente il cavo e che questo non funga da ostacolo ai movimenti dello sterzo quindi girate lo sterzo a destra e sinistra per controllarne lo stato e la lunghezza. Dopo aver posizionato il sensore dovrete fare lo stesso con il suo gemello da collocare sui raggi della ruota. L’importante è che fra un giro e l’altro della ruota essi si incontrino e siano paralleli. Se così non fosse il segnale non verrebbe trasmesso correttamente.

Inserite il contachilometri sulla sua base e provvedete a regolarlo correttamente. Questi oggetti tecnologici generalmente hanno in memoria delle tabelle relative alla circonferenza della ruota e alla relativa distanza percorsa, così da permettere di inserire semplicemente la circonferenza del cerchio.

Se invece cercate una misurazione più precisa ed affidabile e non vi fidate di quelle precostituite, fate in questo modo: segnate con un pennarello il punto esatto in cui la gomma tocca sul terreno (sia sul copertone che a terra) e da li fate fare un giro completo alla ruota. Misurate poi la distanza che intercorre fra il primo ed il secondo punto segnati a terra, assicurandovi che la ruota abbia compiuto un giro preciso. Inserite la misura ottenuta (in millimetri) sullo schermo ed il gioco è fatto.