Casa

Come Insegnare a Leggere l’Orologio

Un bambino che conosce già i numeri non avrà problemi a decifrare l’ora attraverso gli orologi digitali di ultima generazione, mentre potrà trovare delle difficoltà con quelli analogici, con quadrante e lancette. Risulta essere importante che i bambini imparino presto a riconoscere l’ora, per gestire in maniera quanto più autonoma possibile impegni come la scuola, lo sport o il sonno. Vediamo allora come aiutare i bambini ad imparare a leggere l’orologio in modo semplice e divertente.

Per prima cosa è necessario spiegare al bambino che un giorno si compone di 24 ore e che ogni ora è divisibile in 60 minuti e che ciascun minuto è divisibile in 60 secondi. Detto questo, nel bambino potrà sorgere spontanea la domanda del perché le ore segnate sull’orologio sono solo 12 se le ore del giorno sono 24. Basterà spiegargli che le lancette, vere protagoniste dell’orologio analogico, compiono due giri completi durante una giornata e che quindi si dividono nelle ore che vanno dalla mezzanotte a mezzogiorno e da mezzogiorno tornano di nuovo a mezzanotte.

A questo punto sarà utile e divertente costruire insieme un orologio sul quale studiare bene il movimento delle lancette. Cartoncino e colori alla mano, segnate le ore sul quadrante e aggiungete le due lancette (per ora trascuriamo quella dei secondi per non confondere il bambino). Quella più corta segna l’ora, ed è la più lenta, perché impiega ben 12 ore per compiere un giro completo dell’orologio, mentre quella più lunga, è più veloce perché segna i minuti.

Una volta costruito l’orologio, potrete spostare le lancette dell’ora chiedendo al bambino di individuare l’orario indicato. Successivamente aggiungete la lancetta dei minuti e spiegate al bambino che l’ora non è sempre esatta e precisa ma che, dal momento che ci sono minuti e secondi, è divisa in tante frazioni. Iniziate con le frazioni di 15 minuti. Dovrà pian piano prendere confidenza con la lettura di quarti d’ora, mezze ore e tre quarti d’ora.

Solo quando il bambino avrà appreso questo passaggio e leggerà queste frazioni con naturalezza e senza problemi, potrete passare ad illustrargli la successiva suddivisione dei quarti in frazioni di cinque minuti e in unità ancora più piccole.

Risulta essere importante che il bambino apprenda tutto questo in modo leggero e divertente; impostando voi l’ora e invitandolo a leggerla, lo farete esercitare come se si trattasse di un gioco. Con il passare del tempo egli memorizzerà il quadrante e sarà in grado di leggere anche gli orologi in cui sono presenti solo le ore 12, 3, 6 e 9 o quelli in cui le ore non sono affatto segnate.

Una volta imparato, è possibile scegliere il modello da comprare in base alle proprie esigenze. Su questo argomento è possibile vedere questa guida sugli orologi per i bambini, in cui sono presenti alcuni consigli utili.

Lascia un commento