Giardino

Come Moltiplicare le Piante Con la Talea di Foglia

La talea è un modo per riprodurre, a primavera, molte piante d’appartamento, come sansevieria, violetta africana o da esterno, come l’ibisco, impatiens e ortenzia rampicante. Seguendo questa guida ti indicherò passo passo come moltiplicare le piante con le talee di foglia.

Scegli la foglia dalla quale vorrai ricavare la nuova pianta. Deve essere sana e di media grandezza. Con una mano tieni la punta della foglia, mentre con l’altra, usando un coltello ben affilato, taglia diagonalmente il picciolo a 3-4 cm dalla base della foglia. Inserisci il picciolo in un vaso colmo per metà di terriccio e per metà di sabbia assicurandoti che la foglia sfiori appena il terriccio e che sia inclinata in modo tale da non fare ombra alle future nuove pianticelle.

Per mantenere l’umidità, copri il vaso di terra con un barattolo di vetro rovesciato o un telo di plastica trasparente, sostenuto da dei legnetti affinchè non tocchi la foglia. Entro 2-3 settimane vedrai apparire i primi germogli. Quando le nuove foglioline sono cresciute fino ad un terzo della foglia madre, apri il telo di protezione e inizia ad innaffiare per mantenere il terreno umido, ma non inzuppato.

Dopo 2 giorni, togli le piante dal vaso elimina la foglia madre e separa il nuovo gruppo di foglie facendo attenzione a non danneggiare le radici giovani. Poni a dimora le nuove piantine in vasi dal diametro di 7-10 cm, comprimendo con cura il terriccio, in modo tale che rimangano 1-2 cm di spazio libero dal bordo del vaso. Innaffia quindi abbondantemente, fino a quando non vedrai l’acqua fuoriuscire dai fori di drenaggio. Infine, quando le radici si saranno meglio sviluppate, rinvasa le piante in contenitori più grandi.

Lascia un commento