Casa

Come Riconoscere un Dipinto Originale

Spesso capita di imbatterci in mercatini di antiquariato in cui sono esposti dipinti antichi, venduti a prezzi molto elevati, ma… come capire se il quadro è davvero originale o si tratta di una copia fatta molto bene? Anche per i non esperti, seguendo pochi e facili accorgimenti, si può capire se un dipinto è o meno originale.

I consigli che ti spiego qui di seguito sono facili da seguire e non occorrono strumenti particolari per esaminare attentamente la tela di un dipinto antico, devi solo procurati una buona lente d’ingrandimento. Ora osserva per bene la tela, se si tratta di un quadro di vecchia data il primo metodo che utilizzano anche i grandi antiquari ed esperti del mestiere è esaminare le craquelè.

dipinto

Esse sono delle sottili crepe che si creano sulla superficie pittorica quando essa, nel tempo, si gonfia per l’umidità e per i bruschi cambiamenti di temperatura o semplicemente perché la pittura cede e si stacca dal supporto. Guarda ora l’immagine. Se il quadro è autentico, le craquelè sono in rilievo, per i motivi che ti ho spiegato, se la loro superficie è piatta, sono state riprodotte in modo quasi autentico.

Ora un altro metodo per scoprire l’autenticità di un dipinto, che però necessita uno strumento ad hoc: la lampada di Wood. Essa è una lampada a raggi che al buio permette di osservare sulla tela tutti quei particolari che sfuggono ad occhio nudo, in particolare i pentimenti dell’artista, cioè le correzioni e le sbavature di colore che non esistono in una copia. Quindi più particolari emergono con l’esame alla lampada di Wood e più la tela è autentica.

Lascia un commento